Chi siamo

Sezione multidisciplinare Pontedera: escursionismo, alpinismo giovanile, alpinismo, scialpinismo, ciclo escursionismo

1
Soci
1
Soci Titolati

CAI Pontedera è composto da oltre 300 iscritti di cui 14 soci Titolati nelle varie discipline praticate

Tutto è cominciato con una “serata fotografica” sulle Alpi Apuane ospitata nei locali dell’Università della Terza Età nel novembre del 1994. A presentarla, il professor Angelo Nerli, uno dei più grandi conoscitori delle Apuane, uomo di grande cultura, coautore con Montagna e Sabbadini di una storica guida Club Alpino Italiano e Touring Club tuttora in uso da parte di molti frequentatori della catena dei monti apuani. Promotore dell’iniziativa è Francesco Burgalassi che ha buoni rapporti con la sezione di Pisa del Club Alpino Italiano. In realtà Burgalassi da qualche tempo si culla nell’idea di portare il CAI in Valdera e si adopera per dar vita a un “gruppo promotore” per concretizzare la sua idea. Chiede e ottiene collaborazione da parte di Attilio Toni, Gabriele Bacchereti e Augusto Stefanini, per primi. Ma ben presto il cerchio delle amicizie si allarga e cresce anche la curiosità intorno alla proposta di “fare qualcosa anche in Valdera”. Dai primi 10 soci del 1994, in tre anni si raggiungo circa 100 iscritti. Tra le prime escursioni, da ricordare quella sulle colline di Chianni e sul Monte Altissimo nelle Alpi Apuane, perché da sempre abbiamo tenuto in debita considerazione la conoscenza (e per molti la scoperta) del nostro territorio – la Valdera – e delle vicine Alpi Apuane.

Nel 1996 il “gruppo promotore” diventa “Sottosezione CAI Valdera” e le notizie delle nostre attività trovano spazio nel “Notiziario” della “sezione madre”. Dalla stessa, viene presa in prestito la dizione “Gitone”, per definire una uscita collettiva di più giorni fuori regione. È così che nasce il “programma gite” a Valnontey, Madonna di Campiglio, San Martino di Castrozza, Courmayeur, San Cassiano in Val Badia, Campitello di Fassa, San Candido di Pusteria, Bardonecchia, Nova Ponente e molte altre località. A questo programma si è poi affiancato nel 2001 quello dei “trekking dei rifugi”, soggiorni itineranti in ambiente alpino o dolomitico con sconfinamenti in Francia, Svizzera e Austria, sempre a alta quota, con escursioni giornaliere lungo sentieri tracciati e roccia. Nel 2007, con la costituzione della “Sezione Pontedera” si è concretizzato un ambizioso progetto: la realizzazione di una ferrata sulle rocce di Sant’Antone lungo la strada che da Buti porta al Monte Serra.

Di particolare interesse la realizzazione, in collaborazione col Comune di Pontedera, di un “muretto di arrampicata” posizionato all’interno della palestra del Gruppo Sportivo Bellaria, frequentato da moltissime persone. Ma l’attività del CAI Pontedera non si esaurisce nell’organizzazione di escursioni: nel tempo abbiamo infatti promosso numerose iniziative culturali, come la Terza Rassegna Nazionale di Ambientalismo e Mostra Fotografica del 2001 (in collaborazione col CAI Pisa e l’Associazione Economisti dell’Ambiente) o la partecipazione alle celebrazioni per l’Anno Internazionale della Montagna nel 2002, a cui hanno fatto seguito conferenze, mostre fotografiche, presentazioni di libri dedicate all’ambiente, alla geologia, alla montagna e – ovviamente – al nostro territorio.

In questo contesto, la Sezione Pontedera ha stretto negli ultimi anni una fruttuosa collaborazione con alcuni Comuni della zona per il recupero, la segnatura e la manutenzione di alcuni sentieri nella Valdera e sul Monte Pisano. Oggi il CAI Pontedera è composto da oltre 300 iscritti di cui 14 soci Titolati nelle varie discipline praticate (escursionismo, alpinismo giovanile, alpinismo, scialpinismo, ciclo escursionismo) e grazie ai quali promuove corsi e progetti didattici per favorire la conoscenza delle bellezze della montagna ed una fruizione consapevole e coscienziosa.

A cura di Augusto Stefanini

Reggenti della Sottosezione Valdera
dal 1995 al 2003: Burgalassi Francesco
dal 2003 al 2007: Toni Attilio

Presidenti della Sezione Pontedera
dal 2007 al 2013: Toni Attilio
dal 2013 al 2018: Di Lupo Aldo
dal 2019: Giovannini Mauro

Statuto APS CAI Sezione di Pontedera (BOZZA)