Ferrata Sant’Antone

 

Dopo l’intervento di manutenzione la ferrata di Sant’Antone è nuovamente  percorribile. 

 

 

COMUNICAZIONE

Una piacevole sorpresa …..
 
Nella rivista Montagne 360, appena arrivata, è stato pubblicato un articolo del nostro socio e consigliere Stefano Pinori.
Da tempo Stefano proponeva escursioni sezionali in Val di Lima, ma che l’amore per questi luoghi, per la loro bellezza così poco conosciuta, sfociasse in un articolo pubblicato nientemeno che sulla rivista del CAI nazionale, nessuno poteva immaginarlo.
Con lo scopo preciso di farci una sorpresa ha svolto il lavoro in gran segreto, mettendo a frutto la forzata inattività per le limitazioni anti covid.
Un ringraziamento al nostro socio che con il suo contributo oltre a fare piacere gli amici escursionisti, consente alla nostra sezione di salire nuovamente alla ribalta della stampa nazionale.
 
Il Presidente

Manutenzione Ferrata Sant’Antone

 

Si comunica che la ferrata di Sant’Antone sul Monte Pisano al momento non è percorribile perché in manutenzione.

 

 

ORARIO APERTURA SEDE

Da venerdì 4 giugno 2021 sarà ripristinato il consueto orario di apertura della sede dalle 21:15 alle 23:00

Tesseramento 2021 scadenza dei termini

Con la ripresa delle attività  si ricorda l’importanza del rinnovo del tesseramento sia per la vitalità della sezione che per il mantenimento dei benefici dell’associazione.

Si informano pertanto i soci che non hanno ancora rinnovato che, con il 31 maggio 2021, cessano sia la proroga della copertura assicurativa che gli altri benefici dell’associazione.

Con il rinnovo dell’iscrizione sono automaticamente ripristinate tutte le funzionalità.

Sul nostro sito web, alla voce tesseramento, sono riportate le varie modalità inclusa quella con bonifico con le relative coordinate bancarie: https://caipontedera.it/tesseramento/

Indicazioni per il riavvio delle attività escursionistiche e ciclo escursionistiche sezionali

 

Clicca qui per leggere la comunicazione

 

Annullamento corso monotematico Ferrate 2021

 

Per motivi legati alla situazione pandemica, ed in particolare alle misure anti-covid da adottare durante questo tipo di corso, anche per quest’anno il corso monotematico sulle ferrate viene annullato.
 
 

CANCELLAZIONE USCITA

 
L’escursione di domenica 2 maggio sulla Pania della Croce non sarà effettuata per presenza di ancora molta neve in quota.

CORDATE VOCALI

I canti della tradizione popolare regionale 

Il secondo appuntamento con l’iniziativa del Centro Nazionale Coralità del CAI è previsto per venerdì 30 aprile p.v. alle ore 21. Protagonisti i canti della tradizione popolare regionale di Lombardia, Lazio, Toscana, Friuli, Emilia e Piemonte

Si svolgerà venerdì 30 aprile alle ore 21 su Facebook e Youtube, il secondo incontro che il Centro Nazionale Coralità promuove per far conoscere ad un vasto pubblico i tesori nascosti nel repertorio dei 76 cori del CAI. Il tema della seconda puntata sarà: I canti della tradizione popolare regionale.

Sarà possibile seguire l’evento online:

– su Facebook: https://www.facebook.com/clubalpinoitaliano/posts/3868597609889576

– su YouTube: https://www.youtube.com/watch?v=lB5_5fEaYwM

Luca Calzolari, Direttore di Montagne360 e Lo Scarpone, intervisterà Gianluigi Montresor, Presidente del CNC, sul significato di questa iniziativa, unica nel suo genere, che intende approfondire i contenuti e le forme della coralità, spaziando all’interno del variegato mondo del canto corale popolare e di montagna.

Giuseppina Antonucci, Direttrice del Coro CAI di Frosinone introdurrà la serata, intervistando brevemente l’etnomusicologa Serena FacciAndrea Zanotti, Presidente del Coro della SOSAT di Trento presenterà i 7 brani in programma nella serata, dedicati al canto popolare regionale.

Dal Coro CET di Milano, coro giovanile universitario gemellato con i Cori del CNC, al Coro CAI di Frosinone. Passando per il Coro CAI “La Martinella” di Firenze, il Coro CAI di Belluno, il Coro CAI di Roma, il Coro CAI di Piacenza, e infine il Coro CAI-UGET di Torino. 

Attraverso brani provenienti dalla tradizione popolare regionale di Lombardia, Lazio, Toscana, Friuli, Emilia e Piemonte, le clip video ci condurranno attraverso gioie e dolori, sentimenti universali che hanno ispirato espressioni artistiche talvolta ingiustamente relegate nell’ambito del folklore, ma che invece i cori del Club alpino italiano conservano e valorizzano per la riscoperta delle nuove generazioni. Oltre ai cori classici maschili, saranno presenti anche alcuni cori misti. 

Infine, Ettore Varacalli, Direttore del Coro CAI “La Martinella” di Firenze, chiuderà la serata anticipando il tema del terzo appuntamento: I canti di ispirazione popolare d’autore saranno i protagonisti dell’appuntamento di Venerdì 28 maggio alle ore 21Interverranno i cori: Coro SAT, Coro CAI di Bovisio Masciago, Coro CAI di Melegnano, Coro CAI di Sondrio, Coro CAI di Cremona, Coro CAI Scaligero dell’Alpe di Verona, Coro CAI di Carrara (femminile), Coro CAI di Piacenza e il Coro CAI di Macerata.       

Sentiero Italia

 

Cari soci/e,
sul nostro sito alla voce Sezione/Links utili è stato inserito l’accesso all’applicazione Sentiero Italia CAI: https://sentieroitalia.cai.it/
Il Sentiero Italia CAI collega, attraverso i suoi oltre 7000 km, tutte le regioni italiane alla scoperta della bellezza, del fascino e delle tradizioni dei territori interni.
Si sviluppa per oltre 500 tappe lungo l’intera dorsale appenninica, isole comprese, e il versante meridionale delle Alpi, utilizzando per lo più  vie sentieristiche già esistenti.
L’applicazione ci accompagna lungo tutto il cammino; una esperienza da non perdere.